Poesie e Racconti di Natale, Racconti, Racconti per bambini, Racconti sugli animali

La Magia del Dahu Racconto di Natale

La Magia del Dahu Racconto di Natale. Brusson, 2021

Era nevicato per giorni e giorni.
Anche la temperatura faceva fatica a riconoscersi. Era scesa a meno venti e, ben presto, la neve si era trasformata in ghiaccio.
Ormai il Natale era alle porte e Deline aveva promesso alla sua piccola che le avrebbe tessuto una sciarpa.
Sembra una promessa semplice oggi, ma a quel tempo proprio non lo era. Non perché Deline non sapesse lavorare a maglia. Tutt’altro!
Aveva sferruzzato, cucito e ricamato per le famiglie di tutta Brusson. I suoi lavori erano ben conosciuti per l’intera Val d’Ayas.
Però, quell’anno, la lana era diventata assai rara. Impossibile riuscire a mettere insieme qualche gomitolo.
Ciononostante, la piccola Blanc aspettava una sciarpa e la mamma sempre le diceva: “Vedrai che il Dahu ci darà una mano. Tu, Blanc, chiedilo al Dahu”.
Per Deline, probabilmente il dahu era una sorta di babbo natale, vai a sapere.
Intanto, Blanc aveva disegnato un dahu più grande dello stesso foglio, tanto che le corna erano finite sul tavolo.


La Magia del Dahu. Racconto di Natale

Ormai, le giornate erano diventate sempre più rigide e, lungo la strada che Deline percorreva ogni giorno per andare a lavorare presso il visconte Challant, spesso si ritrovava a ripetere: Tout est et n’est rien.
Non aveva colto tutto il senso della frase, per lo più la ripeteva perché le piaceva il suono delle parole.
Era una donna minuta, con un carattere forte e con la tempra di una vera montanara. Mostrava più anni, ma se ci si soffermava sullo sguardo, allora sembrava di scorgere un’eterna fanciulla, delicata e sempre piena di speranza.
E la speranza era la signora della sua casa, dove tutti lavoravano e apprezzavano il valore degli affetti, il rientro dalle proprie mansioni, il tempo da trascorrere insieme davanti alla polenta concia oppure a una piatto di zuppa. Quello caldo che porta delizia anche all’anima.

Blanc aspettava il Natale tra l’affetto indiscusso di papà Perron, mamma Deline, i nonni, i vicini e le chiacchierate con il suo dahu.
Chiacchierate che dal foglio terminavano letteralmente sulla mensa, dove Blanc finiva per addormentarsi mentre accarezzava le corna dell’animale.
Allora, il papà la prendeva in braccio per accomodarla nel giaciglio, le dava un bacio e le riponeva il disegno dentro una scatola di legno che aveva costruito per la sua bambina.
Finivano in tal modo le loro serate e si andava a letto presto perché presto ci si doveva alzare.

La Magia del Dahu: una pausa

Qui dovremmo fare una pausa.
Perché? Mi chiederete.
Semplice: per parlavi del dahu.
Descriverlo è alquanto roccambolesco e per niente facile.
Questo animale è capace di trasformarsi in ciascuna testa di ogni persona.
Ebbene, Deline sperava di incontrarlo e di vederlo esattamente come se lo immaginava. Un animale forte e anche gentile, con le zampe anteriori corte e robuste, capace di girare sia a sinistra che a destra, curiosissimo, golosissimo di ginepro e con le corna dorate.
Così lo cercava nella sua mente e per le valli.

La Magia del Dahu
L’incontro

Arrivò il giorno che lo incontrò davvero ma non lo riconobbe perché non aveva l’aspetto immaginato per anni e anni.
Anzi, a dirla tutta, gli era sembrato un coniglio.
Sì, un coniglio in difficoltà, intrappolato.
Per questo si era avvicinata piano piano, per non spaventarlo e con l’intento di aiutarlo.
L’animale era in seria difficoltà, infatti.
Era ferito e preoccupato per il piccolo che custodiva in una specie di marsupio.
Deline gli stava vicino ormai e, quando il quadrupede la guardò spaventato, comprese che quello era il dahu.
Fece attenzione a non chiamarlo, persino a controllare il respiro.
Il suo silenzio s’impastò con quello gelido del mattino.
Si avvicinò lentamente, evitando movimenti bruschi.
Il dahu intese che faceva parte della montagna e si lasciò toccare.
Deline aveva sempre con sé della calendula essiccata. La pose sulla ferita della mamma dahu, le diede un poco d’acqua e aiutò anche il piccolo.
Trovò loro un riparo e offrì qualche bacca di ginepro che aveva in tasca.
Senza farlo apposta, quella mattina, aveva preso alcune bacche secche dal forno. Era sua abitudine metterle nel forno durante la cottura del pane.
Pertanto, ogni mattina per sette giorni, Deline si prese cura di quelle due creature e fece attenzione a non parlarne proprio con nessuno.
A volte, una curiosità sfrenata di qualcuno può mettere in pericolo la vita di qualcun altro.

La Magia del Dahu
L’addio e il dono

Il settimo giorno, la mamma dahu con il suo piccolino stavano in forma. E stavano lì ad attendere Deline, per ringraziarla e per congedarsi. Come sempre, arrivò con le sue bacche, con quel silenzio tipico di chi vorrebbe dire tante cose ma non osa e con il cuore pieno di speranza.
Deline però comprese: era un addio.
Il dahu avrebbe preso la sua strada e lei sarebbe tornata alle sue faccende.
Allora, s’inginocchiò, offrì per l’ultima volta i galbuli del ginepro e accarezzò il cucciolo, come se stesse accarezzando la sua Blanc.
Eppure, ciò che accadde in quel momento, solo le montagne, solo le splendide vallate e le poche nuvole che si fermarono sbigottite, potrebbero raccontarlo ancora oggi.
Ad un certo punto, la mamma dahu toccò il suolo battendo gli zoccoli anteriori per tre volte. Guardò Deline con tutta la gratitudine di tutti gli animali salvati nel mondo, spiccò un salto e scomparve.
Ma, proprio dove aveva toccato la neve, accadde l’impensabile.
La neve infatti si trasformò in tanti fili lunghi e candidi. La giovane donna iniziò a raccoglierli e tra le sue mani si formarono gomitoli e gomitoli di lana bianca luccicante.

La magia del Dahu e del Natale

Mancavano otto giorni a Natale.
Esattamente una settimana per poter tessere una sciarpa alla sua bambina.
Dunque, Deline, per sette notti, lavorò a maglia per Blanc e per tutti i bambini di Brusson.
Ognuno, la notte di Natale, ricevette in dono una sciarpa candida, ben riposta davanti all’uscio.
Nessuno si chiese da dove fossero arrivate quelle splendide sciarpe, perché tutti sapevano che esisteva la magia del Natale.
Un magia che qui a Brusson, come in altri luoghi del mondo, viviamo ancora…

Potrebbe piacerti anche...

96 Comments

  1. Magico il racconto e magica l’autrice

    1. Grazie per il commento Bea
      Abbi cura di te
      Emily

  2. Bello e molto perchè ti fa sognare e ti fa credere che esiste ancora qualcosa di buono. Grazie e auguri di cuore
    Pamela

    1. Benvenuta Pamela e grazie per il commento
      Auguri
      Emily

  3. Grazie per il link e per il racconto. Lo aspettavo!

    1. Grazie a te Clara sei gentilissima
      Abbi cura di te e benvenuta
      Emily

  4. Molto bello e tanti auguri

    1. Grazie Fausto e tanti auguri anche a te
      Emily

  5. Tantissimi auguri e grazie per il link

    1. Grazie a te Giusy e auguri
      Emily

  6. Questo è veramente un bellissimo racconto di natale

    1. Benvenuto Piero e grazie per il commento
      Emily

  7. Grazie per l’invito e per questa magia di Natale.
    Tanti auguri
    RITA

    1. Grazie Rita e tanti auguri anche a te
      Emily

  8. Grazie e tanti auguri per tutto

    1. Grazie a te Mina
      Auguri e benvenuta
      Emily

  9. Bello davvero

    1. Grazie Lina
      Un caro saluto
      Emily

  10. Auguri di buon anno e complimenti per il racconto

    1. Benvenuta Seby e grazie per gli auguri e per il commento
      Emily

  11. Un abbraccio grande
    Dafne

    1. Grazie Dafne e auguri di buone feste
      Emily

  12. Veronica says:

    Che dire è bellissimo come anche gli altri sul Natale!!!

    1. Grazie Veronica per il commento
      Auguri e un caro saluto
      Emily

  13. Giuseppa says:

    Suggestivo e magico. Un racconto di Natale molto speciale

    1. Benvenuta Giuseppa e grazie per il commento
      Emily

  14. Fiorella says:

    Bravissima

    1. Grazie Fiorella e tanti auguri
      Emily

  15. Giovanna says:

    Mi ha commosso. Grazie per questo racconto e per questo tuo invito. Auguri di buone feste e a prestissimo
    Ciao carissima
    Giovanna

    1. Ciao Giovanna e grazie a te per aver accettato
      Ti auguro ogni bene
      Abbi cura di te
      Emily

  16. Augurissimi e un super abbraccio

    1. Ciao Nada, grazie e tanti auguri anche a te
      Emily

  17. Ma allora è vero che sei in Italia!☺

    1. Verissimo Rita
      Tantissimi auguri
      Emily

  18. Grazie e auguri per questa tua nuova avventura in Italia
    Ti manda tanti saluti anche Giulia

    1. Ciao Marina e grazie
      Auguri a te e a Giulia
      Emily

  19. Ciao stupenda come stai? Tantissimi auguri e a presto
    Licia

    1. Ciao Licia grazie e auguri anche a te
      Emily

  20. Brava come sempre. Tanti auguri
    Manilo

    1. Grazie Manilo e benvenuto
      Auguri
      Emily

  21. Molto bello questo racconto e mi piace anche il blog. Tanti auguri di buone feste
    Chiara

    1. Benvenuta Chiara e grazie
      Auguri
      Emily

  22. Ciao grazie e auguri. Il racconto è stupendo

    1. Benvenuta Bina e grazie a te
      Auguri
      Emily

  23. Giovanna says:

    Un racconto pieno di magia che riporta alla bellezza del Natale e alle cose semplici

    1. Grazie Giovanna per questo commento e auguri
      Emily

  24. Bravissima per il racconto e per queste parole magiche che fanno sognare

    1. Grazie Elena per il commento e carissimi auguri di ogni bene
      Emily

  25. Cara ti faccio tanti auguri e grazie per questo racconto bello e magico

    1. Sabry grazie per il commento e benvenuta
      Tanti auguri anche a te
      Emily

  26. Che bellezza e le descrizioni sono incantevoli. Molto bello questo regalo natalizio che ci hai fatto. Grazie e auguri sinceri
    Alida Benedetti

    1. Benvenuta Alida e grazie per questo commento
      Tantissimi auguri di ogni bene anche a te
      Emily

  27. Tanti auguri e grazie

    1. Grazie a te Carlo e auguri di ogni bene
      Emily

  28. Molto bello e ti mando un abbraccio
    Auguri
    Giada

    1. Benvenuta Giada e grazie
      Auguri a te di ogni bene
      Emily

  29. Complimenti e grazie per questa magia.

    1. Grazie a te Maria
      Emily

  30. Serena says:

    Tanti auguri e grazie

    1. Auguri e grazie a te Serena
      Emily

  31. Grazie e tanti auguri

    1. Grazie a te Piera
      Auguri
      Emily

  32. Molto bello
    Auguri

    1. Grazie Pina e auguri anche a te
      Emily

  33. Leonardo says:

    Il racconto merita una lettura attenta e, per quello che mi riguarda, va pubblicizzato come questo blog. Merita

    1. Benvenuto Leonardo e grazie per il commento
      Emily

  34. Linetta says:

    Speciale, magico, tenero… e bellissimo. Brava☺

    1. Benvenuta Linetta e grazie per il commento
      Emily

  35. Bravissima come lo sei solo tu e speciale come lo sono i tuoi racconti

    1. Grazie Fiore
      Un caro saluto
      Emily

  36. Dina Fiorentino says:

    Grande. Certo che sei una grande. Auguri

    1. Benvenuta Dina Fiorentino
      Grazie per il commento
      Emily

  37. Che meraviglia!!!

    1. Grazie Maura
      Un caro saluto
      Emily

  38. Bellissimo e magicissimo

    1. Grazie per il commento Nina
      Un caro saluto
      Emily

  39. Mi è piaciuto così tanto che l’ho mandato anche a mia nipote. Bravissima e auguri
    Stefy

    1. Grazie a te e tantissimi auguri
      Emily

  40. Molto bello
    Auguri
    Renzo

    1. Grazie Renzo
      Un caro saluto
      Emily

  41. Michele Paesano says:

    Allora… non so da dove cominciare… non conosco il Dahu ed è la prima volta che ne sento parlare…. poi mi sono informato e ho visto qualcosa su internet… il racconto è scritto bene e ti sembra di vedere queste montagne meravigliose… ti sembra di entrare in un sogno… questa è la prima volta che commento ma n o n la prima che ti leggo… ti faccio i mieo migliori auguri…ti ringrazio e a presto
    Michele Paesano

    1. Grazie di cuore per questo tuo commento Michele
      Tantissimi auguri anche a te
      Emily

  42. Luciana says:

    Grazie per il link e per questo regalo. Un racconto molto molto bello

    1. Grazie a te Luciana
      Abbi cura di te
      Emily

  43. Viviana says:

    Mi è piaciuto e ho inviato il link a tutti i miei contatti. Vale la pena leggere queste cose che ti fanno sperare, sognare e provare sentimenti buoni

    1. Grazie per il commento Viviana
      Un caro saluto
      Emily

  44. Pierangelo says:

    Certo che la fantasia non ti manca, sei unica amica mia!

    1. Grazie per il commento Pierangelo
      Abbi cura di te
      Emily

  45. Brava brava brava

    1. Grazie Elo e benvenuta
      Emily

  46. Massimo says:

    Bellissimo e magico

    1. Grazie per il commento Massimo
      Un caro saluto
      Emily

  47. Sandra says:

    Tanti auguri Emily e grazie per un’altra delle tue magie

    1. Ciao Sandra grazie per il commento
      Abbi cura di te
      Emily

  48. Bello e grazie

    1. Grazie Vita e benvenuta
      Emily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *